2018 23 ottobre

Caselli autostrade in Europa: ecco come funzionano




In Italia, chiunque viaggi sulle strade a scorrimento veloce, è abituato a fermarsi al casello autostrada per pagare il pedaggio, una tassa obbligatoria per circolare che viene destinata alla costante manutenzione e messa in sicurezza delle tratte. In alcuni stati europei, il sistema di pagamento è uguale a quello italiano: stiamo parlando principalmente di Spagna e Francia, in cui sarà necessario fermarsi al casello autostrada per effettuare il pagamento. Vi sono però altri Paesi in cui il pedaggio viene pagato in maniera completamente differente o, addirittura, risulta completamente assente.


Casello autostrada: dove non si paga


Come abbiamo precedentemente introdotto, esistono degli Stati in Europa in cui le autostrade sono gratuite: per circolare quindi, non occorre pagare nessuna tassa di circolazione stradale.
Quella delle autostrade gratuite è una tradizione molto diffusa specialmente nei paesi del nord: sono molti gli Stati in cui non vi è alcun tipo di pedaggio da versare. Nel dettaglio, gli Stati esenti sono:
- Germania
- Paesi del Benelux: Olanda, Belgio e Lussemburgo
- Paesi Scandinavi: Finlandia, Lettonia, Lituania, Norvegia e Svezia
- Danimarca


Una considerazione a parte va invece fatta per il Regno Unito. Anche qui le autostrade sono gratuite, ma in alcuni tratti è comunque previsto il pagamento del pedaggio. Si tratta principalmente di ponti o tunnel: in questi casi, il pagamento di una tassa è necessario per l’esecuzione di una corretta e costante manutenzione del percorso, nell’ottica di garantire maggiore sicurezza agli automobilisti. Altra eccezione va fatta per l’M6 Toll, ossia l’autostrada in prossimità di Birmingham: una tratta molto frequentata in cui il pedaggio funge da deterrente per limitare il traffico, favorendo lo spostamento con i mezzi pubblici.


Altri tipi di pedaggio


Vi sono poi alcuni Stati, prevalentemente collocati nell’est europeo, in cui il pedaggio si paga, ma con modalità differenti. Infatti, più che di un pedaggio, si tratta di una sorta abbonamento: non esiste nessun casello autostrada, ma occorre comunque pagare l’utilizzo della strada di collegamento rapido versando una somma per essere abilitati alla circolazione.
Il pedaggio viene pagato per mezzo dell’acquisto di una vignetta autostradale, ossia un bollettino con durata variabile da Paese a Paese che consente la circolazione sulle strade ad alto scorrimento.
Gli Stati con questo tipo di sistema sono:
- Svizzera
- Austria
- Slovenia
- Bulgaria
- Repubblica Ceca
- Slovacchia


Come già detto, i bollettini possono avere tempi di validità differenti: in Svizzera, la vignetta autostradale è univoca e vale un anno, in Austria può essere acquistata anche per periodi più limitati, a prezzi ridotti. Il mancato versamento del contributo comporta gravi sanzioni.


Fonte: motori.quotidiano.net


 



IL NUOVO

IL NUOVO

Scopri le nostre auto nuove; siamo rivenditori VOLKSWAGEN e SKODA..

USATO DI QUALITA'

USATO DI QUALITA'

Parti alla grande con il nostro usato selezionato..

SERVIZI

SERVIZI

La vasta gamma di servizi che MAURIG ANTONINO snc può offrire per la vostra auto.