2019 4 aprile

Quando montare gli pneumatici estivi?




È importante sapere quando montare gli pneumatici estivi al posto di quelli invernali per viaggiare in auto a norma di legge. È la normativa a indicare quando montare gli pneumatici estivi: la data è fissata al 15 aprile 2019, quando si dovranno montare gomme idonee alle temperature primaverili ed estive.


Quando cambiare gli pneumatici estivi: le date, le proroghe e le multe


È importante sapere quando montare gli pneumatici estivi al posto di quelli invernali in primis per viaggiare in auto a norma di legge. Secondo le statistiche nazionali, infatti, circa il 50% dei conducenti che si muovono sul territorio italiano rischiano multe salate, per non aver installato gli pneumatici corretti sul proprio mezzo. Proprio per questa ragione, il legislatore fornisce ai conducenti italiani un mese di proroga, estendendo la data della sostituzione degli pneumatici invernali con quelli estivi al 15 maggio 2019. Coloro che non montano gli pneumatici stagionali per tempo, possono andare incontro a multe salate, comprese fra 422 e 1695 euro. Alla pena pecuniaria si aggiunge la possibilità di ritiro della carta di circolazione, con conseguente obbligo di prova e visita presso la motorizzazione di pertinenza.


L’obbligo non vale per tutti: chi è esente dal cambio?


Non tutti gli pneumatici invernali devono essere obbligatoriamente sostituiti con quelli estivi. Difatti, tutti gli pneumatici invernali (ovvero quelli che riportano sulla spalla dello pneumatico la marcatura M+S), che posseggono un codice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione della vettura sulla quale sono montati, possono non essere sostituiti. Ad avere l’obbligo di sostituzione sono solo, quindi, coloro che hanno montato sulla propria vettura pneumatici con codice di velocità inferiore rispetto a quello previsto sul libretto di circolazione. Per visionare qual è il codice di velocità previsto sul libretto di circolazione della propria auto, basta osservare l’ultima lettera indicata a seguito delle misure degli pneumatici ammessi sul mezzo. Come riconoscere gli pneumatici estivi: questione di sicurezza Chi pensa che distinguere gli pneumatici estivi da quelli invernali sia complicato, probabilmente è preso da questa convinzione solo perché non sa come riconoscere gli pneumatici estivi. A distinguere i due tipi di pneumatici è, infatti, il disegno presente sul battistrada. Uno pneumatico invernale possiede un battistrada profondamente scanalato e disseminato di lamelle su tutta la superficie. Le lamelle sono necessarie per consentire allo pneumatico di avere una maggiore “presa” su strada. Gli pneumatici estivi, invece, per affrontare il caldo stagionale e non farsi fermare dagli acquazzoni improvvisi, non hanno bisogno di alcuna lamella. Ad essere necessarie in questo periodo sono piuttosto le scanalature longitudinali e trasversali, le prime ottime per raccogliere l’acqua e le seconde per espellerla. Per migliorare la guidabilità ed impedire l’aquaplaning sono presenti, inoltre, ai bordi smussature tassellate. In alternativa è sempre bene verificare la presenza o meno della marcatura M+S, o similari, che sta per Mud & Snow: esso indica che è possibile circolare su fango e neve, presente per lo più sugli pneumatici quattro stagioni o invernali.


Sigla gomme invernali: qual è il simbolo delle gomme estive?


Non esiste un vero e proprio simbolo per gomme estive: solitamente si individuano le gomme estive quando è assente la sigla Mud & Snow, ovvero quella che identifica uno pneumatico come idoneo a circolare su fango e neve.


Fonte: automobile.it


 



IL NUOVO

IL NUOVO

Scopri le nostre auto nuove; siamo rivenditori VOLKSWAGEN e SKODA..

USATO DI QUALITA'

USATO DI QUALITA'

Parti alla grande con il nostro usato selezionato..

SERVIZI

SERVIZI

La vasta gamma di servizi che MAURIG ANTONINO snc può offrire per la vostra auto.